San Narcisa de Jesús olio di guarigione

San Narcisa de Jesus olio di guarigione è portato a voi da una Chiamata benedetta all’amore, pieno di benedizioni irlandesi.

Santa Narcisa de Jesús Martillo Morán è stata una cattolica ecuadoriana. Martillo era nota per la sua carità e la sua rigorosa devozione a Gesù Cristo . La sua fama è anche per essere diventata un po ‘ un eremita dedicato a discernere la volontà di Cristo. La morte dei suoi genitori la spinse a trasferirsi per lavorare come sarta. Ha raddoppiato questo agire come catechista ed educatrice ad alcuni dei suoi fratelli che avevano bisogno di cure. Ma la sua devozione a Dio era forte e la portò a vivere tra i religiosi domenicani in Perù.

Vita

Narcisa de Jesús Martillo Morán nacque il 29 ottobre 1832 in Ecuador. Sua madre morì nel 1838 e prese gran parte delle faccende domestiche come risultato di questo. La ragazza ha anche trasformato una piccola stanza nella sua casa in uso come cappella domestica. Martillo aveva una chiara percezione della sua chiamata alla santità da bambino. Ricevette la Cresima il 16 settembre 1839. Martillo frequentava un piccolo bosco vicino a casa sua per contemplare in solitudine. Di conseguenza, uno degli alberi di guava vicino al quale è andata è ora una grande meta di pellegrinaggio.

La morte di suo padre la spinse a trasferirsi a Guayaquil dove iniziò la sua missione di aiutare lui povero e malato. Ha anche preso un lavoro come sarta per finanziare la sua missione.

Nel giugno 1868 si trasferì a Lima, in Perù, su consiglio del suo nuovo direttore spirituale francescano Pedro Gual, dove visse nel convento domenicano del Patrocinio. Qui ha seguito un programma impegnativo di otto ore di riflessione offerto in silenzio e solitudine. In termini di nutrimento digiunava solo sul pane e sull’acqua e prendeva l’Eucaristia come unica forma di sostentamento, mentre a volte veniva vista in uno stato estatico.
Alla fine di settembre 1869 ha sviluppato febbri alte e presto morì l ‘ 8 dicembre 1869. Alla sua morte una suora riportò un odore gradevole e dolce che riempiva la stanza in cui Martillo era morto. I suoi resti furono considerati incorrotti nel 1955 dopo la riesumazione e furono trasferiti dal Perù alla sua patria dell’Ecuador.

Canonizzazione

Alla sua morte le città in cui aveva abitato vennero a venerarla e ad acclamarla come santa mentre le suore domenicane con cui aveva vissuto conservavano le sue spoglie nel loro convento del Perù. Martillo è stata nominata Venerabile il 23 ottobre 1987 dopo che Papa Giovanni Paolo II ha riconosciuto che aveva vissuto una vita modello di virtù eroica.
Il primo miracolo per la sua canonizzazione è stato approvato e convalidato il 27 giugno 1991. Giovanni Paolo II approvò questo miracolo il 7 marzo 1992 e la beatificò in Piazza San Pietro il 25 ottobre 1992.
Il secondo e ultimo miracolo necessario per la piena santità è stato approvato il 19 dicembre 2006. Papa Benedetto XVI ha approvato questo miracolo il 1 ° giugno 2007.

Miracoli

Il miracolo che ha portato alla sua beatificazione è stata la guarigione di Juan Pesántez Peñaranda. Un uomo solo che lavorava nelle piantagioni di banane a Pasaje a El Oro. Mentre stava lavorando un gambo di banana lo colpì alla testa e fece apparire diversi tumori che ripetuti interventi chirurgici non potevano curare. Aveva poco più di 20 anni e non credeva nei miracoli. Mentre era all’ospedale Luis Vernanza incontrò un poliziotto che gli suggerì di scrivere “Narcisita” su un pezzo di carta. Era scettico sul fatto che ciò avrebbe portato risultati. Tuttavia questo ha fatto e un sogno si è verificato di lei quella notte che lo ha causato per essere guarito dai suoi tumori.

Il miracolo che portò alla sua santità fu la guarigione di Edelmina Arellano. È stato curato da un difetto congenito nel 1992. Edelmina è nata senza organi genitali e all’età di sette anni è stata curata. Ciò accadde dopo che sua madre la portò al santuario dedicato all’allora Beato e fece appello alla sua intercessione. Poche ore dopo il suo medico testimoniò che la ragazza era normale come tutti gli altri bambini senza difetti evidenti.

Olio curativo di San Narcisa de Jesus/Tradizione degli oli

La tradizione dell’unzione con olio sacro è molto antica. È usato nei sacramenti e anche come pratica devozionale. Il malato applica l’olio e si benedice. Mentre lo fanno, viene loro chiesto di pregare a chiunque sia dedicato l’olio. Gli oli benedizioni irlandesi non hanno potere miracoloso. È Dio che ha il potere di guarire. Applicare l’olio mentre preghiamo sono modi importanti per esprimere la nostra fede nella potenza di Dio. Inoltre, così facendo riponiamo la nostra fiducia in Dio.

Gli oli delle Benedizioni irlandesi sono dedicati allo Spirito Santo, alla Madonna e ai santi. Gli oli vengono attraverso la preghiera. Sono posti sui loro altari designati per un periodo di preghiera prima di essere inviati. Gli oli sono di grado terapeutico.
Le bottiglie di oli che escono sono accompagnate da un biglietto di preghiera. Inoltre, sono personalizzati per il santo a cui è dedicato l’olio.

Prendi il tuo olio di guarigione di San Narcisa de Jesus qui in una chiamata benedetta all’amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.