Il rumor mill ha iniziato a girare nell’ultimo mese con tutto, dalla rimozione delle piastre limitatrici all’aggiunta di scanalature alle gomme. Ma l’unica cosa che sta attirando gli occhi di molti sta per essere una realtà. NASCAR sta per passare dall’ala allo spoiler. Quello che segue è un estratto dall’Associated Press che è stato dato venerdì a tutti i capi dell’equipaggio.

“Per aiutare a mettere a riposo alcuni dei rumor mills, ti sto inviando i seguenti fatti in quanto si riferiscono ai cambiamenti per il 2010. Passeremo dall’uso dell’ala corrente a uno spoiler in alluminio.”

Lo spoiler sarà testato 23-24 marzo a Charlotte Motor Speedway. Nessuna gara è stata selezionata per il debutto spoiler, ma l’evento 28 di marzo a Martinsville è il primo che il cambiamento potrebbe essere implementato in base alla timeline delineata da Darby nella lettera inviata ai capi dell’equipaggio.

Darby ha spiegato nel memo che l’obiettivo di NASCAR nel tornare a uno spoiler posteriore è quello di regolare il carico aerodinamico e l’equilibrio che viene prodotto sulla vettura attuale.

I fan si sono lamentati dell’Auto di domani dal suo debutto nel 2007 al Bristol Motor Speedway. La maggior parte dei reclami consiste nell’aspetto generale dell’auto. Ma molti ritengono anche che abbia reso le corse meno eccitanti. Sentono che i piloti devono fare più affidamento sul motore sotto il cofano, quindi sul loro talento.

Circa una settimana fa ho letto un articolo molto interessante che parlava di marketing del settore, loghi e pubblicità. Hanno parlato di come tutte le vostre buone aziende forti di solito fanno piccoli cambiamenti sottili al fine di non dare alla gente alcuna paura del cambiamento.

Fino al 2008 il logo Wal-Mart è rimasto generalmente lo stesso. Era sempre in maiuscolo. Hanno cambiato il trattino di una stella negli anni ’60, poi semplicemente cambiato il colore negli anni ’80 e’ 90. Ora hanno cambiato l’intero logo. Sembra niente come erano tutti familiarità con.

I fan NASCAR sono tra i più fedeli al mondo. Amavano lo sport negli anni ’70 quando Petty stava dominando, lo amavano negli anni’ 90 quando Earnhardt e Gorden erano in cima alla serie premiere. Ora negli anni 2000 il ancora sono stati dedicati.

Penso che NASCAR abbia apportato troppe modifiche alla vettura contemporaneamente. È passato dall’essere rotondo a più di una scatola. È passato da un naso dritto a uno splitter, e forse più evidente hanno sostituito lo spoiler con l’ala.

Quando si passa a molte persone non si preoccupano per questo. Quando è uscita la nuova auto, i team di gara hanno dovuto buttare via anni di R&D. Ai fan non piaceva, ai piloti non piaceva(escluso Jimmie Johnson) e la NASCAR non era disposta ad ascoltare.

Con questa perdita di ascolti televisivi NASCAR ha finalmente detto che forse dovremmo esaminare questo. L’anno scorso, NASCAR Sprint Cup ascolti TV è diminuito su Fox (11 per cento), TNT (9 per cento) e ABC (8 per cento). Le valutazioni di ESPN sono aumentate del 5%. Così nelle ultime due settimane NASCAR ha incontrato piloti, proprietari e capi dell’equipaggio per vedere cosa pensavano. Bene, ecco alcuni commenti dei piloti.

Carl Edwards – “Preferirei non avere alcun carico aerodinamico”, ha detto Edwards sabato durante un’apparizione all’evento di beneficenza Sound & Speed presso l’Auditorium Comunale. “Stavo picchiando Robin Pemberton per fare quello spoiler alto circa un pollice, solo qualcosa per impedire alla parte posteriore di staccarsi da terra.

” Per me andrebbe bene. Se questa è la direzione che stiamo andando, allora sono al 100% tutto per questo. Puoi ammorbidire le gomme, puoi guidare la macchina lateralmente, teoricamente saresti in grado di gestire dietro qualcuno perché non ti affidi tanto al carico aerodinamico think penso che tutte queste cose siano buone.”

Dale Earnhardt Jr. – ” I fan vogliono sbarazzarsi dell’ala, recuperare il vecchio spoiler. Non so davvero cosa farà alla corsa. Non credo che cambiera ‘ molto.

“Potrebbe perforare un po’ più piccolo foro nell’aria rispetto all’ala e darci una piccola opportunità per ottenere un po ‘ più di presa sul front-end, ma potrebbe fare il contrario.”

Mentre questo è l’unico cambiamento ufficiale regola, ci sono più che sono stati discussi intorno NASCAR. Uno è l’eliminazione delle “No-bumping zone” a Daytona e Talladega. L’altro è la rimozione delle linee gialle a queste tracce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.