Non è un segreto che i giocatori di tennis sono rinomati per avere bizzarri rituali di partita e superstizioni.

Dal richiedere una particolare “palla fortunata”, a indossare gli stessi calzini senza lavarli, Novak Djokovic, Serena Williams e decine di altri giocatori sono famosi per le loro peculiarità uniche.

Ma quando si tratta di guardare Rafael Nadal, il gioco si svolge spesso come un orologio.

Cosa succede quando porti la tua ossessione tennistica dal campo all’ufficio? Gli ossessivi del tennis capiranno. Post continua qui sotto.

Il numero 2 del mondo maschile, attualmente in competizione agli Australian Open, ha un comportamento incredibilmente prevedibile sul campo.

Quando Nadal arriva ad ogni partita, pianta la sua bevanda energetica leggermente davanti alla sua bottiglia d’acqua con entrambe le etichette perfettamente rivolte verso il campo. Ad ogni cambio di estremità, raddrizza le sue due bottiglie d’acqua, assicurandosi che siano perfettamente allineate.

Prima di ogni servizio, si mette i capelli dietro l’orecchio e armeggia con i pantaloncini.

E dopo ogni singolo punto, Nadal si asciuga gli asciugamani, anche se non è sudato.

È una linea di comportamento interessante che ha spesso portato Nadal ad essere accusato di aver deliberatamente perso tempo per distrarre i suoi avversari.

Infatti, durante una partita all’Australian Open nel 2020, Nick Kyrgios ha imitato Nadal quando l’arbitro di sedia gli ha dato una violazione del tempo.

Mentre giocava contro il francese Gilles Simon, il tennista australiano ha finto di infilarsi i capelli dietro le orecchie e ha preso le mutande dopo la violazione, imitando le abitudini di Nadal.

Naturalmente, una delle più famigerate abitudini di Nadal sul campo riguarda il posizionamento specifico delle sue bottiglie d’acqua.

A settembre 2019, Nadal sembrava frustrato quando una persona con la palla ha piazzato una terza bottiglia d’acqua nella sua area mentre giocava contro il croato Marin Čilić.

Allo stesso modo, lo spagnolo è stato coinvolto in un incidente con una persona palla in 2020 durante la sua partita con Nick Kyrgios.

Quando una persona palla spostato accidentalmente un oggetto (che si ritiene essere una delle sue bottiglie d’acqua) alla sua panchina a bordo campo, Nadal ha protestato, portando ad una serie di fischi dalla folla Australian Open.

“Rafa ha dato istruzioni rigorose al ragazzo di palla di non toccare qualcosa”, ha detto Todd Woodbridge nel commento.

“Qualcuno ha toccato qualcosa, indignazione”, ha aggiunto il grande del tennis John McEnroe.

Nella sua autobiografia del 2011, Rafa, il tennista ha negato che il suo rituale della bottiglia d’acqua sia basato sulla superstizione.

“Ho messo le mie due bottiglie ai miei piedi, davanti alla mia sedia alla mia sinistra, una ordinatamente dietro l’altra, diagonalmente rivolta alla corte”, ha scritto.

“Alcuni la chiamano superstizione, ma non lo è. Se fosse superstizione, perché dovrei continuare a fare la stessa cosa più e più volte se vinco o perdo?”ha spiegato.

“È un modo di mettermi in una partita, ordinando il mio ambiente per abbinare l’ordine che cerco nella mia testa.”

Nella sua autobiografia, Rafa ha anche scritto della sua routine pre-partita, condividendo che ha una doccia fredda gelida circa 45 minuti prima di una partita.

“Congelamento dell’acqua fredda. Lo faccio prima di ogni partita. E ‘ il punto prima del punto di non ritorno. Sotto la doccia fredda entro in un nuovo spazio in cui sento crescere il mio potere e la mia resilienza”, ha detto.

” Sono un uomo diverso quando esco. Sono attivato. Sono in ‘the flow’, come gli psicologi dello sport descrivono uno stato di concentrazione vigile in cui il corpo si muove per puro istinto, come un pesce in una corrente. Non esiste nient’altro che la battaglia che ci aspetta.”

In passato, alcuni appassionati di tennis si sono chiesti se l’ex numero 1 del mondo potesse soffrire di disturbo ossessivo-compulsivo.

Nonostante le affermazioni, Nadal non ha mai confermato o negato i rapporti.

Infatti, alla domanda sul suo comportamento, Nadal ha risposto: “È qualcosa che inizi a fare che è come una routine. Quando faccio queste cose significa che sono concentrato, sono in competizione – è qualcosa che non ho bisogno di fare, ma quando lo faccio, significa che sono concentrato.”

Lo zio e allenatore di Nadal, Tony Nadal, ha anche commentato i rituali, raccontando a un sito web spagnolo nel 2012: “Mi ha detto prima di poter smettere di farli, e gli ho detto di farlo.”

Ha continuato: “Non influisce sul suo gioco, ma se avesse bisogno di quelle cose per giocare bene, sarebbe male.”

Ecco alcuni dei comportamenti e dei rituali a cui Nadal sembra partecipare:

  • Ha una doccia gelata 45 minuti prima della partita.
  • Indossa entrambi i calzini alla stessa altezza.
  • Posiziona sempre le sue bottiglie nella stessa esatta posizione.
  • Porta una racchetta sul campo e cinque racchette nella sua borsa.
  • Assicura che il suo avversario attraversi la rete prima di farlo durante un cambio.
  • Si mette i capelli dietro l’orecchio e armeggia con i pantaloncini o la biancheria intima prima di ogni servizio.
  • Sorseggia la sua bevanda energetica e poi la sua acqua, sempre nello stesso ordine.
  • Usa un asciugamano dopo ogni singolo punto.
  • Non si alza mai dal suo posto davanti al suo avversario.
  • Evita di camminare in disparte.
  • Non si mette la fascia fino a poco prima di entrare in tribunale.

Dal punto di vista della psicologia dello sport, il dottor Adam Naylor, direttore di Telos Sport Psychology Coaching ha detto che abitudini come quelle di Nadal spesso portano ordine e controllo allo sport.

“Vedo cose del genere che forniscono una certa coerenza e senso di controllo”, ha detto il dottor Naylor ad Al Jazeera.

“Le superstizioni sono innocue per la maggior parte, ma diventano dannose quando controllano il giocatore piuttosto che il giocatore che li controlla”, ha aggiunto.

” Nel tennis, le routine tra i punti permettono al giocatore di mettere il punto precedente dietro di loro, rilassarsi e poi ottenere concentrato ed energizzato per il punto che ci aspetta. Questo è cruciale”, ha aggiunto Naylor.

Naturalmente, Nadal non è l’unico giocatore di tennis con stranezze uniche. Ecco solo alcune delle abitudini che gli spettatori hanno notato in altri giocatori:

Serena Williams

  • Se è in una striscia vincente, continuerà a indossare gli stessi calzini senza lavarli.
  • Rimbalza la palla cinque volte prima del suo primo servizio e due volte prima del suo secondo servizio.
  • Assicura che ogni membro della sua scatola dei giocatori si trovi nello stesso posto per ogni partita.

Roger Federer

  • Crede nel potere degli otto – ha otto bottiglie d’acqua, otto racchette, ed è spesso visto dare otto strofinacci alla fine del suo set.

Dominika Cibulkova

  • Sente l’odore delle palle da tennis prima di servirle: “Non bacio le palle ma le sento. Amo il loro odore, l’odore di nuove palle. E poi penso che mi porterà fortuna.”

Novak Djokovic

  • Insiste che il suo barboncino Pierre viaggia con lui.
  • Non gli piace usare la stessa doccia due volte.
  • Ha l’ossessione di palla che rimbalza davanti a un servizio.

Richard Gasquet

  • Quando vince un punto, spesso richiede di nuovo la stessa “palla fortunata”. Se perde un punto, chiede una palla che recentemente gli ha vinto un punto.
  • Cambia spesso le impugnature della racchetta.

Andre Agassi

  • Agassi ha vinto un match all’Open di Francia 1999 dopo aver dimenticato di indossare biancheria intima.
  • Dopo aver vinto la partita, Agassi ha continuato a non indossare mai le mutande durante le partite.

Per ulteriori informazioni su questo argomento:

  • La lotta di Rafael Nadal da giovane cambierà il modo in cui lo guardi giocare a tennis.
  • Un enigma raramente visto: tutto ciò che sappiamo sulla moglie sfuggente di Rafael Nadal, Xisca Perello.
  • 8 volte Roger Federer e Rafael Nadal hanno dimostrato di essere i migliori amici del tennis che non meritiamo.

Questo post è stato originariamente pubblicato il 29 gennaio 2020 e aggiornato il 9 febbraio 2021.

Immagine caratteristica: Getty.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.